Sicilia, M5S: “Governo chiarisca gli investimenti sulle nuove infrastrutture nei porti siciliani”

Sicilia, M5S: “Governo chiarisca gli investimenti sulle nuove infrastrutture nei porti siciliani”

“Il governo annuncia investimenti in Sicilia ma si dimentica di spiegare nel dettaglio i progetti. Promesse elettorali o fatti concreti? Recentemente, infatti, il sottosegretario all’agricoltura, Giuseppe Castiglione, ha dichiarato che delle nuove risorse saranno immesse nel settore del trasporto marittimo con l’obiettivo di creare poli di stoccaggio di Gas Naturale Liquefatto (GNL) in Sicilia. Ebbene, affinché non rimanga un semplice e generico annuncio elettorale, vorremmo sapere l’entità effettiva di questi investimenti e soprattutto quali porti siciliani saranno interessati”.

Così i deputati del Movimento 5 Stelle Giulia Grillo e Andrea Vallascas in un’interrogazione al ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, al ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e al ministro dell’Ambiente Gian Carlo Galletti. Interrogazione che vede come co-firmatari tutti i deputati nazionali siciliani e i componenti della commissione Affari Sociali.

“Nel Quadro Strategico Nazionale i porti indicati per la Sicilia sono: Catania, Augusta, Siracusa, Gela, Trapani, Palermo, Termini Imerese, Milazzo e Messina. Da sottolineare che – concludono i deputati – per poter dare il gas liquefatto alle navi e ai camion c’è bisogno di depositi e di una rete di distributori. In poche parole ci sarà bisogno di infrastrutture per la ricezione, il deposito, il rifornimento di navi e di veicoli con gas naturale liquefatto. Investimenti di tale portata, che potrebbero far diventare la Sicilia il primo player europeo del settore, richiedono la massima trasparenza da parte del governo”.

Qui il testo dell’interrogazione: https://goo.gl/zTQfTk