Renzi finge di essere contro l’Europa dell’austerità

Renzi finge di essere contro l’Europa dell’austerità

#Renzi non è più in campagna elettorale (o no?).
È il presidente del consiglio e adesso presiede anche il semestre europeo.
Se dice che “l’UE va difesa dalla tecnocrazia” per riempire tutti i giornali e i siti di web di questo slogan ad effetto dovrebbe farlo prima di tutto.
Ma no l’obiettivo è fingere impunemente di essere contro l’Europa dell’austeritá quando invece sui trattati va d’amore e d’accordo con la Merkel.
Quando il suo consigliere economico è un consulente della McKinsey israeliano con due lauree una in economia e una in matematica.
Quando il suo Ministro dell’Economia Padoan è quello che seguì per il FMI la crisi argentina, che disse che la manovra Fornero “è stato un passo importante per la risoluzione dei problemi d’Italia ” e che ” La Grecia si deve aiutare da sola, a noi spetta controllare che lo faccia e concederle il tempo necessario”.
Fu il referente del FMI anche per la Grecia ed ora siamo così fortunati ad averlo tutto per noi.
Così Renzi con i media complici crea il falso mito del suo contrasto alla Merkel in Europa e gli italiani che spesso leggono solo i titoli e di domande se ne fanno troppo poche continuano a illudersi.
Vi consiglio questa lettura che apre la mente sulla finta diatriba italo tedesca di renziana fattura.
http://goo.gl/ikIEo6