Broncopatici – (5/01904) Interrogazione a Risposta in Commissione

ATTO CAMERA INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE 5/01904 Dati di presentazione dell’atto Legislatura: 17 Seduta di annuncio: 154 del 17/01/2014 Firmatari Primo firmatario: GRILLO GIULIA Gruppo: MOVIMENTO 5 STELLE Data firma: 17/01/2014 Commissione assegnataria Commissione: XII COMMISSIONE (AFFARI SOCIALI) Destinatari Ministero destinatario: MINISTERO DELLA SALUTE Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELLA SALUTE delegato in data 17/01/2014 Stato iter: CONCLUSO il 12/03/2014   Partecipanti allo svolgimento/discussione RISPOSTA GOVERNO 12/03/2014 DE FILIPPO VITO SOTTOSEGRETARIO DI STATO SALUTE REPLICA 12/03/2014 GRILLO GIULIA MOVIMENTO 5 STELLE   Fasi iter: MODIFICATO PER COMMISSIONE ASSEGNATARIA IL 17/01/2014 DISCUSSIONE IL 12/03/2014 SVOLTO IL 12/03/2014 CONCLUSO IL 12/03/2014 Atto CameraInterrogazione a risposta in commissione 5-01904 presentato da GRILLO Giulia testo di Venerdì 17 gennaio 2014, seduta n. 154 GRILLO. — Al Ministro della salute. — Per sapere – premesso che: il 23 aprile 2008 la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) veniva riconosciuta tra le patologie croniche invalidanti; in pari data il Presidente del Consiglio dei ministri Romano Prodi e i Ministri della salute, Livia Turco, e dell’economia, Tommaso Padoa Schioppa, firmavano il decreto del presidente del Consiglio dei ministri contenente i nuovi Livelli essenziali di assistenza (LEA) erogati dal Servizio sanitario nazionale, contenenti anche la revisione del decreto ministeriale n. 329 del 1999 sulle malattie croniche e invalidanti (decreto ministeriale del 28 maggio 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 226 del 25 settembre 1999 e successive modifiche); tra le novità più rilevanti per la pneumologia, la BPCO dal II al IV stadio (GOLD) e la Sarcoidosi dal II stadio, vennero inserite tra le patologie esonerate dal pagamento di alcune prestazioni diagnostiche; in assenza del nuovo decreto più volte annunciato, ma tutt’oggi non emanato, i Livelli essenziali di assistenza del Servizio sanitario nazionale restavano invariati rispetto al 2006; di conseguenza le novità introdotte nel decreto firmato...