La prima banca italiana nelle mani di una sola persona

La prima banca italiana nelle mani di una sola persona

 

Il più grande aumento di capitale della storia italiana, quello di 13 miliardi di euro approvato da Unicredit, è passato praticamente con il voto di una sola persona. Un avvocato che ha le deleghe degli hedge fund (trust), con sede extra Unione europea, possessori di quasi 3 miliardi di azioni Unicredit. Insomma, una mega concentrazione di potere nelle mani di pochissime persone potrebbe configurare una pericolosa distorsione del mercato.

Per vederci chiaro, abbiamo interrogato il ministero dell’economia e delle finanze.
Qui il link dell’interrogazione a prima firma nel nostro Alessio Villarosa e la risposta del ministero: https://goo.gl/u38Bqk