Grazie al M5S raddoppiano i fondi per lo spettro autistico

Grazie al M5S raddoppiano i fondi per lo spettro autistico

Grazie al nostro impegno e alle nostre pressioni, il Fondo per la cura dei soggetti affetti da disturbo dello spettro autistico è stato raddoppiato, passando da 5 a 10 milioni di euro sia per il 2019 che per il 2020. Si tratta di un risultato molto importante che auspichiamo possa tradursi in un aiuto concreto per le tante persone colpite da questa sindrome: le stime per l’Italia parlano di 300 mila-500 mila casi. L’emendamento del M5S è stato approvato oggi in commissione Affari Sociali.

Ma quello odierno è soltanto l’ultimo risultato che siamo riusciti a ottenere in favore dei soggetti affetti da questo disturbo. Questa è una battaglia che il MoVimento porta avanti in Parlamento da anni. Nel 2015 fu un nostro emendamento alla Manovra a consentire l’istituzione di tale Fondo, la cui dotazione venne fissata in 5 milioni all’anno nonostante la nostra richiesta fosse per una cifra nettamente superiore.

Lo scorso anno, sempre in Legge di Bilancio, riuscimmo ad evitare che i 5 milioni destinati al Fondo per il 2016 e mai utilizzati andassero persi, a causa del mancato sblocco di quelle risorse da parte del governo. Il nostro emendamentofece in modo che quei 5 milioni venissero recuperati e si aggiungessero alla somma già prevista per il 2017, che passa così a 10 milioni.