LA fragilità DI UN LEADER INCONSISTENTE

LA fragilità DI UN LEADER INCONSISTENTE

#Renzi – #M5S
Il premier ha paura.
Privo di contenuti teme un incontro con il M5S senza sapere ESATTAMENTE di cosa si dovrà parlare.
Deve preparare con la comunicazione la sua solfita manfrina mediatica e certo anche un minimo di contenuti perché in fondo gli italiani che guardano lo streaming non appartengono necessariamente alla categoria degli italioti e si accorgono se uno le cose le CONOSCE o le ha appiccicate con la colla.
Vuole le garanzie scritte così mette in moto il suo staff nel timore di soccombere alla preparazione dei nostri Luigi e Danilo.
Se TUTTI I POLITICI volessero tutto scritto e chiaro prima di un incontro, l’incontro a cosa servirebbe?
Quando mai si è sentita fare una richiesta di tal genere nel “Dialogo” politico?
Mi auguro che i DEM, quelli con un minimo di cervello, si sveglino dal loro truman show in salsa renziana e lo facciano anche con una certa velocità per il bene di tutto il paese.