Vaccini, fermeremo il decreto Lorenzin

Vaccini, fermeremo il decreto Lorenzin

Negli ultimi mesi il dibattito sui vaccini è stato strumentalizzato dal PD a fini politici: un atto di irresponsabilità gravissimo, soprattutto se portato avanti da chi governa il Paese. Il MoVimento 5 Stelle, invece, davanti a un tema tanto delicato quanto complesso che riguarda la salute dei cittadini, ha assunto un atteggiamento serio e responsabile, che oggi si concretizza nella presentazione di una nostra proposta di legge.

Il governo ha emanato un decreto, strumento da utilizzarsi solo in caso di necessità e urgenza. Eppure è stato lo stesso presidente Gentiloni, solo poche settimane fa, a smentire l’esistenza di un’emergenza. Se è così, l’uso del decreto è un abuso, e il governo avrebbe dovuto lasciare lavorare il Parlamento.

Se invece esiste davvero un’emergenza, appare chiaro che la responsabilità è di chi da quattro anni governa ed è titolare del Ministero della Salute, ovvero il ministro Beatrice Lorenzin, che avrebbe dovuto evitare di esporre il Paese a questo rischio.

Come abbiamo sempre detto, riteniamo i vaccini fondamentali nella prevenzione delle malattie e il nostro obiettivo è garantire la massima copertura vaccinale nel Paese. Come raggiungere questo obiettivo? Il decreto Lorenzin punta tutto sulla coercizione, esponendosi al rischio, pericolosissimo, di ottenere l’effetto contrario, perché in presenza di genitori preoccupati o dubbiosi sulla vaccinazione, l’obbligo rischia di scoraggiarli ulteriormente. A maggior ragione se la coercizione riguarda ben 12 vaccini!
Per questo la proposta di legge del MoVimento 5 Stelle, presentata in Senato, lascia invariata la legislazione vigente in tema di vaccini, introducendo però la formulazione monodose, e punta sulla raccomandazione come metodo per ottenere la maggiore copertura vaccinale possibile. Raccomandazione significa aumentare l’adesione consapevole della popolazione alle vaccinazioni, attraverso campagne di vaccinazione ed efficaci programmi di comunicazione tra medici e genitori, in modo da sviluppare un senso più alto di partecipazione dell’individuo alla gestione della salute pubblica.
La nostra proposta di legge prevede delle clausole di salvaguardia: in caso di particolari emergenze sanitarie o specifici episodi epidemici che possono compromettere l’immunità di gregge, il Ministro della Salute può ricorrere a un decreto e a misure obbligatorie al fine di tutelare la salute pubblica.

Creiamo, inoltre, un’Anagrafe vaccinale nazionale, indispensabile per monitorare la copertura delle vaccinazioni e raccogliere le segnalazioni di eventuali effetti avversi dei vaccini.

I cittadini devono sapere che allo stato attuale il decreto Lorenzin non è attuabile
, perché mancano risorse umane e finanziarie. Nella nostra proposta prevediamo la creazione di un Fondo per la prevenzione vaccinale, che serve a garantire la gratuità dei vaccini, la promozione delle vaccinazioni raccomandate e la realizzazione dell’Anagrafe vaccinale nazionale.

E’ da irresponsabili pensare di tutelare la sanità pubblica, calando dall’alto un provvedimento che prevede coercizione, multe fino a 7.500 euro e addirittura l’intervento del Tribunale dei minori. La Lorenzin, così facendo, ha dimostrato una volta per tutte la sua totale inadeguatezza a rivestire il ruolo di Ministro della Salute. Fermeremo questo decreto in Parlamento.

 

 

  • Gianni pierobon

    Sig.ra Grillo .. io .. semplicemente .. la ringrazio.
    Ho molto sofferto quel decreto, ho 2 bimbi che hanno avuto reazioni avverse molto serie e nessun medico ora si prende la responsabilità di attestarlo per paura di criticati (prima) o addirittura venire radiati o emarginati (oggi) dalla comunità medica .. con il risultato che dobbiamo difenderci da eventuali sanzioni ma sopratutto dall’aspra critica dei genitori (eufemismo) che vaccinano (senza per loro fortuna aver avuto problemi) e che ci tacciano come untori ed irresponsabili .. un incubo ..
    Spero veramente che riuscirete a fermare questa legge inusitata, disumana, sbagliata.
    Grazie ancora.

    • Andrea Eos Love

      Il morbillo è un virus a rna che muta meno di quelli influenzali. È risaputo pero’ che i vaccino il sist immunitario. http://www.comilva.org/si-dissolvono-le-illusioni-sul-vaccino-anti-morbillo/
      Tuttavia sono pochissime le morti di morbillo nei paesi europei.

      • orazio

        Concordo che nessun vaccino sia al momento, oltre che pulito, ovvero non infettato o sporcato con sostanze tossiche e aliene all’organismo, utile.
        A meno che per una persona che muoia, non per il morbillo, ma per le sue già gravi carenze sia da giustificare per violentare tutti i bambini italiani.

      • orazio

        Concordo pienamente, del resto ciò che i detrattori di chi non vuole vaccinarsi ne vuole le vaccinazioni dei figli, stia tutto in quello che si chiama INTERESSI DA PARTE DELLA BIG. FARMA.

  • Stefano Torcellan

    Buongiorno signora Grillo, sono felice che vogliate abolire il decreto Lorenzin. Ma mi permetta di dirle che ritenere i vaccini fondamentali per la prevenzione delle malattie è totalmente sbagliato. Affermare questo, significa non conoscere la storia naturale delle malattie, come l’ha raccontata in suo video anche il dottor Stefano Montanari. La vostra proposta di legge che prevede il ricorso a misure obbligatorie in caso venga compromessa l’immunità di gregge, dimostra che non avete capito che l’immunità di gregge è solo una grande bufala mai dimostrata e indimostrabile. I motivi addotti dalla maggior parte degli STORICI MEDICI per il DECLINO della MORTALITA’ per le MALATTIE INFETTIVE è il MIGLIORAMENTO nell’ALIMENTAZIONE e dell’IGIENE in GENERALE.

    Le MALATTIE cosiddette INFETTIVE e le GRANDI EPIDEMIE del PASSATO, sono scomparse quasi del tutto prima dell’arrivo dei vaccini.

    Nel suo libro“STORIA SOCIALE DELL’ ACQUA. RITI e CULTURE “, Milano Bruno Mondadori, 1998, PAOLO SORCINELLI, docente di Storia Sociale all’università di Bologna, scrive:

    Il prof. THOMAS MC KEOWN (1912-1988) medico britannico, epidemiologo e storico della medicina, una grande autorità nei campi della sanità pubblica e della medicina sociale, ha compiuto uno degli studi più dettagliati della storia delle MALATTIE INFETTIVE.

    Nel suo libro “The role of medicine (Basil Blackwell, Oxford, 1979, p. 162)” il prof. THOMAS Mc KEOWN, scrive: “L’esperienza degli ultimi due secoli indica che le morti per malattie infettive sono diminuite di una frazione del loro precedente livello senza alcun intervento medico e suggerisce che anche senza disponibilità di interventi medici avrebbero continuato a diminuire.

    Il clamoroso DECLINO DELLA MORTALITA’ dal Settecento in poi è dovuto principalmente a TRE EFFETTI:

    1) miglioramento dell’IGIENE PERSONALE

    2) un grande miglioramento nell’ALIMENTAZIONE, (nel terzo mondo la MALNUTRIZIONE è la causa principale delle cattive condizioni di salute).

    3) Miglioramento degli IMPIANTI SANITARI (acquedotti e fognature) verificatosi nella seconda metà dell’Ottocento, e introduzione di nuove misure sanitarie:

    -DEPURAZIONE DELL’ ACQUA,

    -UN EFFICIENTE ELIMINAZIONE DELLE ACQUE DI SCOLO,

    -LA COMMERCIALIZZAZIONE DI LATTE SANO,

    -UNA MIGLIORATA IGIENE DEI CIBI,

    -TUTTE estremamente EFFICACI nel CONTROLLO delle MALATTIE INFETTIVE.

    Oggi nel TERZO MONDO, circa un miliardo di persone è ancora privo di acqua corrente e ogni anno, per l’uso di ACQUE INQUINATE, MUOIONO quattro milioni di bambini per MALATTIE INFETTIVE.”

    Un rapporto molto influente del Dott. MOISES BEHAR (28 agosto 1922 Huehuetenango, Guatemala – 2/14/2015 Jerusalem, Israel – medico guatemalteco, pediatra con dottorato in salute pubblica)., “A DEADLY COMBINATION”, pubblicato in World Health, febbraio-marzo 1974, spiega:

    Nei paesi che oggi sono sviluppati, la MORTALITÀ per tubercolosi, morbillo, pertosse, febbre tifoide, disturbi diarroici e varie altre infezioni HA INIZIATO A DECLINARE MOLTO PRIMA CHE VENISSERO IDENTIFICATI i relativi AGENTI MICROBICI e prima che si conoscessero specifiche misure di controllo o trattamento. Questo DECLINO è avvenuto in parallelo con il MIGLIORAMENTO delle GENERALI CONDIZIONI di VITA e soprattutto con il MIGLIORAMENTO dell’ALIMENTAZIONE.

    A proposito della nutrizione, il Dott. Behar continua:

    Il morbillo comune o la diarrea, disturbi innocui e di breve durata tra i bambini ben nutriti, sono solitamente gravi e spesso fatali tra quelli cronicamente malnutriti. Prima dell’esistenza dei vaccini, in pratica ogni bambino, in qualsiasi paese, manifestava il morbillo, ma le morti avvenivano 300 volte più spesso nei paesi più poveri che in quelli più ricchi.

    Il rapporto conclude:

    “Per il momento, il ‘VACCINO PIÙ EFFICACE’ per la maggior parte delle comuni infezioni diarroiche, respiratorie o di altro tipo è UNA DIETA ADEGUATA.”

    A p. 405 nel suo libro “Assistenza Igienica ai Bambini”, il dottor H. M. Shelton scrive:

    “Il DR. PETERS, funzionario medico, sottolineò il fatto, che QUANDO a CINCINNATI si PURIFICO’ L’ ACQUA SCOMPARVERO quasi i CASI di FEBBRE TIFOIDE.

    FEBBRE TIFOIDEA. L’ ACQUA SPORCA, e NON POTABILE, si prese gioco del vaccino ed I SOLDATI soffrirono e MORIRONO, proprio a causa di questo.

    Il VACCINO, non fu certamente in grado di rendere la SPORCIZIA innocua, non più di quanto il vaccino contro il VAIOLO potesse esserlo durante la guerra del 1870 in INDIA.

    E’ ora AMMESSO OVUNQUE, che la DIMINUZIONE dei CASI di FEBBRE TIFOIDE, di COLERA, di FEBBRE GIALLA, di PESTE BUBBONICA, ecc. sia DOVUTA ad una MAGGIORE IGIENE E SANITA’.

    La PAURA, la SPORCIZIA ed una CATTIVA NUTRIZIONE erano le principali CAUSE delle EPIDEMIE.

    L’ EUROPA non ha ELIMINATO le EPIDEMIE UCCIDENDO I MICROBI, ma migliorando il suo standard di vita e le sue condizioni sanitarie.

    I MICROBI SONO DOVUNQUE, PERCHE’ NON ABBIAMO UN’ EPIDEMIA CONTINUA DELLE COSIDDETTE MALATTIE MIICROBICHE?”

    In Europa, il Regno Unito, fu il primo stato che riconobbe l’obbligo della vaccinazione per il VAIOLO, ma subì i più duri attacchi da parte del vaiolo, proprio quando la popolazione fu meglio vaccinata. La percentuale di vaccinati fu vicina al 90% quando la terribile epidemia del 1871-1872 uccise 23.000 persone e ciò avvenne dopo 13 anni di vaccinazione facoltativa più 18 anni di vaccinazione strettamente obbligatoria. (cifre del ministero della Sanità della Gran Bretagna).

    Difronte a questo fallimento gli inglesi abbandonarono un po’ alla volta le vaccinazioni, ma misero in piedi un programma igienico, fogne, condutture d’acqua, raccolta di rifiuti, isolamento e assistenza dei malati precedendo di un secolo la strategia dell’O.M.S. (Vedi l’ufficiale sanitario inglese Hadwen S., Hygienic measures or immunisation?, (in) “Truth”, 17 gennaio 1923).

    A p. 161, nel suo libro “Vaccinazioni, l’altra faccia della medaglia”, Macro Edizioni, , il Dr. Paolo Bigatti, scrive:

    Dalle statistiche sulla vaccinazione ANTIVAIOLOSA, si può osservare che, quanto meno si è vaccinato, tanto meno si sono verificati casi di VAIOLO.

    Inoltre, la regressione epidemiologica non è stata merito della vaccinazione ma è da attribuirsi evidentemente ad altri fattori (miglioramento igiene, pulizia, acqua corrente potabile).

    Prendiamo l’esempio delle FILIPPINE che, dal punto di vista PAESE-GLOBALE-VACCINATO offre STATISTICHE significative.

    Nelle FILIPPINE, nel 1905, la mortalità per il VAIOLO è del 10%. Con l’occupazione americana inizia una massiccia campagna di vaccinazioni.

    Nel 1905-1906, nonostante la vaccinazione di massa, la MORTALITA’ sale al 25%.

    Nel 1918-1920, il 95% della POPOLAZIONE FILIPPINA risulta ormai VACCINATA, visto che in 13 anni si sono effettuate 15 milioni di vaccinazioni. Proprio in quel periodo si verifica un’EPIDEMIA che non ha precedenti nella storia di queste isole del Pacifico, e la MORTALITA’ vola al 54%. Su una popolazione di 11 milioni di abitanti si ebbero 112.549 casi di VAIOLO e 60.855 MORTI.

    Nella capitale MANILA, dove gli abitanti erano stati sottoposti a vaccinazioni e rivaccinazioni, si registrò LA PIU’ ALTA PUNTA di DECESSI, col 65,3%, mentre nell’isola di MINDANAO, unica a NON aver subito VACCINAZIONI, ci fu IL PIU’ BASSO INDICE di MORTALITA’ (11,4% tra i colpiti dal VAIOLO).
    ———————————————————————————————————————————-

    Nel suo libro “L’intossicazione da vaccino”, Feltrinelli, 1979, Fernand Delarue scrive: Nel 1348 la PESTE NERA o BUBBONICA falciò i due terzi della popolazione francese. Lo stesso COLERA seminò il panico e il terrore per secoli. Queste DUE MALATTIE sono SCOMPARSE in FRANCIA SENZA le VACCINAZIONI. Succede invece che esse persistano invece in alcuni paesi, così come altre malattie, malgrado le vaccinazioni.

    Una osservazione come questa dovrebbe già essere sufficiente a togliere ogni dubbio dove sta il torto e dove la ragione.

    ——————————————————————————————————–—————————————-LE PROVE FALLIMENTARI DELL’ANTITETANICA SUGLI ESERCITI

    Nell’ESERCITO FRANCESE, IL PIU’ VACCINATO degli ESERCITI della SECONDA GUERRA (più di 4 milioni di vaccinazioni tra l’ottobre 1936 e il giugno 1940), il TASSO di MORBILITÀ TETANICA ogni 1000 feriti fu nel 1940 il MEDESIMO che nella PRIMA GUERRA del 1914-18 quando l’ESERCITO NON FU VACCINATO

    Nell’ESERCITO GRECO, NON VACCINATO, la frequenza del TETANO durante l’ultima guerra è stata SETTE VOLTE MINORE che nell’ESERCITO FRANCESE (700% INFERIORE).

    ————————————————————————————————————————————————-

    LA PROVA DEFINITIVA che i vaccini NON hanno contribuito nemmeno un po’ alla scomparsa delle malattie infettive è dimostrata dal fatto che i CASI di MORBILLO e di PERTOSSE, ovvero di due malattie VACCINABILI, sono DIMINUITI con la STESSA VELOCITÀ dei CASI di FEBBRE TIFOIDE e SCARLATTINA, ovvero di due malattie NON VACCINABILI.

    “Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, verrà il tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene accorgere, in una Dittatura nascosta. E il tentativo di limitare l’arte della medicina solo ad una classe di persone, e la negazione di uguali privilegi alle altre “arti”, rappresenterà la Bastiglia della scienza medica”.

    (By Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d’Indipendenza USA – 17 Sett 1787).

  • B S

    finalmente una persona competente al ministero della Sanita’. Chapeau dott.ssa Grillo

  • G.

    L’unica cosa sensata fatta dalla Lorenzin voi l’abolite, chi vi capisce è bravo.

    • qpateso

      Condivido. Una ministra mediocre che ha fatto una cosa buona, anzi necessaria, e viene abolita per ignoranza e superstizione. Stiamo tornando al medioevo e pagheranno i nostri figli.

      • orazio

        Pagare di che… o meglio pagheranno i genitori che fanno vaccinare, con questi vaccini totalmente sporchi e pericolosi.
        Il medio evo, era caratterizzato dalla mancanza delle più elementari norme igieniche a tutti i livelli, ora non credo che nel 2018 siamo a quei livelli. Tant’è che le infezioni sono di fatto sparite con l’applicazione delle più elementari norme igieniche.

        • qpateso

          Il medioevo era caratterizzato da ignoranza e superstizione e lei, con il suo commento, ha confermato le mie paure.

          • orazio

            Vedo che lei non legge e non ragiona…
            Non ho parlato di ignoranza e superstizione, ma ho parlato di norme igieniche.
            Riesce a leggere e commentare sull’argomento oppure è per caso al soldo di chi ben sappiamo?
            A parte questo, se uno si va a vedere i grafici, trova che tutte le malattie che nel passato hanno colpito le persone, sono con le più elementari ripeto per chi non capisce o non vuol capire, NORME IGIENICHE ridotte a valori ridicoli.
            Evidentemente la sua capacità di comprendere gli scritti degli altri, conferma la mia impressione.

          • qpateso

            È lei che non argomenta e che espone tesi antiscientfiche. Io non mi metto a discutere temi dove né io e soprattutto lei, abbiamo competenze adeguate, e tantomeno le darò corda in merito ai suoi discorsi deliranti. Ma mi sento in dovere di darle dell’ignorante per ciò che dice, perché i fatti sono altri. Si legga qualche testo scientifico e non qualche baggianata complottista trovata in rete.

          • orazio

            Ho semplicemente esposto le cose come stanno… se poi lei per scienza trova che quella medica la sia…
            Vorrei ricordare che vi sono pesantissime dichiarazioni su scienziati serissimi che dichiarano come l’attuale medicina, e le sue applicazioni mediche, non sono altro che falsità in una buona parte.
            Io a babbo natale non ci credo più da tempo.
            Poi avendo fatto osservare come le malattie sono state in gran parte debellate, ancor prima dei vaccini…. questo lo trova anche in rete.
            Ora l’ignorante è colui che crede e non mette mai in discussione… le va proprio a pennello.
            La saluto… ps. mi saluti la big – farma.

          • qpateso

            La lascio con la presunzione di conoscere meglio argomenti per cui scienziati hanno dedicato una vita di ricerca. Ma forse gli stupidi sono loro, quando sarebbe bastato informarsi con Google per raggiungere i suoi livelli. Ps: crede anche alle scie chimiche, alla terra piatta e alle sirene?

  • Danilo Pianini

    Spero che sia uno scherzo. Si mettono a rischio centinaia di bambini immunodepressi per venire incontro ad un vezzo antiscientifico di genitori ignoranti ed irresponsabi. Vergognoso.

    • Andrea Eos Love
      • G.

        aridaje… da quando comilva è un testo scientifico?

      • Danilo Pianini

        Ma veramente? “Studia” scritto dopo aver riportato il link ad un noto sito antivaccinista? L’effetto Dunning-Kruger scorre potente in te. Perché invece non cerchi studi con revisione paritaria su riviste scientifiche serie? Così magari c’è qualche garanzia che non siano porcherie inventate.

        Per esempio:
        https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2988255/

        • Andrea Eos Love

          articolo sponsorizzato dalle case farmaceutiche? ahahhaha io manco vi risponderò + ahahha che tenerezza

          • Danilo Pianini

            Nope, come vedi dall’affiliazione degli autori e dalla sezione “Acknowledgement”, lo studio è condotto da centri medici e università pubbliche, con zero euro da parte di “case farmaceutiche”.

            Studia, capra.

          • Andrea Eos Love

            capra lo vai a dire a tua mamma capito?

          • G.

            Game, Set, Match. :)

    • qpateso

      Stiamo sprofondando nel baratro dell’ignoranza. Ma si sapeva già.

  • Pingback: Le idee di Giulia Grillo, nuova ministra della Salute - Notizie Oggi()

  • Massimiliano Adamo

    in Olanda gli asili, anche quelli privati, rifiutano l’ingresso dei bambini non vaccinati. A mio avviso e ad avviso della comunita’ scientifica fanno bene gli asili olandesi.

    • orazio

      In quindici Paesi europei l’obbligatorietà dei vaccini non esiste. Austria,
      Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Irlanda, Islanda,
      Lituania, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia e
      Regno Unito hanno un approccio diverso basato su raccomandazione, prevenzione e informazione — mi spiega come fanno a fare quello che dice?

      • Massimiliano Adamo

        @Sehaliah:disqus premetto che in olanda c’e’ una copertuta dei vaccini al 95%. Cio’ detto, l’asilo non e’ una scuola obbligatoria, e accettano chi gli pare, e tendono a raggiungere una copertura del 100%. Poiche’ la copertura e’ molto elevata, non avrebbe senso introdurre un solo bambino che non e’ immunizzato, che metterebbe a rischio gli altri bambini ed anche il buon nome dell’asilo. E’ ovvio che se ci dovesse essere una epidemia potrebbero esserci lamentele e i genitori potrebbero spostare i loro bambini altrove.
        E’ assolutamente plausibile che quel 5% dei non vaccinati, non vadano all’asilo.

        • orazio

          Il testo cui è tratto e che ho riportato sopra nel quale si dice che 15 nazioni non hanno OBBLIGATORIETA’ alle vaccinazioni, proviene dal m5s.

          Poi una domanda… ma se gli altri bambini sono vaccinati, se arriva uno che non è vaccinato, come fa a mettere a rischio quelli vaccinati?
          Epidemia di che?

          • Massimiliano Adamo

            @Sehaliah:disqus non mi interessa NIENTE del testo che hai riportatpo, perche’ io non ho MAI scritto che il vaccino e’ obbligatorio.
            Per il resto, nessuno tra noi due e’ uno virologo… ma va bene, ci proviamo lo stesso. Il contagio dell’immunizzato puo’ avvenire ugualmente, ma in misura molto piu’ ridotta. MA IL PROBLEMA e’ che l’immunizzato che e’ un portatore sano, o un portatore che ha dei sintomi lievi della malattia, potrebbe contagiare gravemente la persona non vaccinata.

          • orazio

            Come? Lei non ha detto che il vaccino è obbligatorio?
            Accidenti, ma rileggersi quello che scrive no?
            Ripeto l’osservazione… se uno è vaccinato, vuol dire che “è protetto” oppure no? Se no a che serve? Oppure vi sono businnes paurosi dietro?
            Poi mi scusi, ma sarà compito dei genitori informarsi adeguatamente e valutare se gli conviene, far vaccinare il proprio figlio con malattie che non esistono praticamente più, se non nella testa di chi ci lucra sopra?
            Poi ripeto, ognuno è liberissimo come genitore di decidere per il proprio figlio, non come adesso che prima ti fanno firmare la liberatoria, in quanto il figlio essendo un minorenne” non ha capacità giuridica, poi se succede qualche cosa… e succede, glielo assicuro visto che ho amici cui i figli hanno avuto grossi problemi che se li porteranno avanti fin che scampano, si troveranno in giudizio senza aver ben poche possibilità di avere giustizia.

          • Massimiliano Adamo

            @Sehaliah:disqus non ho tempo da sprecare con i fanatici del mo-vi-mento. Il mio messaggio iniziale era il seguente: “in Olanda gli asili, anche quelli privati, rifiutano l’ingresso dei bambini non vaccinati. A mio avviso e ad avviso della comunita’ scientifica fanno bene gli asili olandesi.”. DA COSA SI EVINCE CHE IO AVREI DETTO CHE SONO OBBLIGATORI? Mi incolli un pezzo del mio messaggio dove io avrei scritto che in olanda i vaccini sono obbligatori. BUONA-NOTTE. Non perdo altro tempo a discutere caz….te

          • orazio

            Primo non sono del movimento, addirittura ero contro a quello che avevano detto prima e poi dopo.

            Sempre che lei, sappia quello che loro “il m5s” avevano detto.

            Come la giustifica la sua frase ” in Olanda gli asili, anche quelli privati, rifiutano l’ingresso dei
            bambini non vaccinati. A mio avviso e ad avviso della comunita’
            scientifica fanno bene gli asili olandesi.

          • Annalisa

            perchè il vaccino non da la garanzia dell’immunità, per questo si cerca di avere quella che si chiama immunità di gregge … sono almeno due anni che ci informano, come fa a fare domande così ovvie?

          • orazio

            Ci informano?

            Ma dai come si fa a credere ancora a queste baggianate?
            Ma gli interessi riesce a capire che cosa c’è sotto? Capisce che il sistema vuole vaccinare a tutto spiano, oltre a fare gli interessi della big.farma, lo fa prima e dopo. Oppure non crede che a dietro tutta questa manfrina, non ci siano interessi?

          • G.

            ‘sta fantomatica big pharma guadagna molto più dai malati che non dai vaccinati, lo sai vero?

          • orazio

            Diciamo che ci guadagnano in tutti e due i casi….
            O meglio, ci guadagna prima e poi “dopo”….
            Se uno si vuol informare.

          • G.

            Eh si, la medicina la si capisce così, semplicemente “informandosi”, magari con un bel tutorial su YouTube! Che sconfinata, arrogante presunzione e ignoranza stai dimostrando: provo pena per te, sinceramente.

          • orazio

            Bhe, uno come lei che crede che i vaccini, siano essenziali…. quando hanno capito tutti che sono solo interessi.
            Lei confonde scienza farlocca con gli interessi di alcuni.

          • G.

            Non replico ad un post che non supera neanche l’esame dell’analisi logica.

          • Louie Waters

            Quindi per rompere le palle ai “potenti” preferisci la meningite per i tuoi bimbi, per esempio. Grande!

          • G.

            A lui non la si fa mica…

          • orazio

            Vedo che ho è disinformato oppure ci fa.
            Per prima cosa occorre sapere che vi sono diversi tipi di meningite, ed ad ognuna occorre un suo specifico vaccino… il che fa elevare a decine di vaccinazioni, per essere sicuri di essere protetti.
            Poi, sempre restando in tema di percentuali di casi per MILIONE, troviamo che vi sono in media in Italia, ovvero ci sono regioni con valori più alti di incidenza e altre con molto meno, per un valore di 18,65 per milioni di persone.
            Evidentemente per lei super vaccinarolo, per 18 casi su un milione, ci spariamo decine di vaccinazioni che, come ben sappiamo sono porcherie spaziali.

          • Louie Waters

            Era per fare un hesempio (scrivo come lei, così magari mi capisce). Per il resto sono le sue affermazioni deliranti contro quelle della scienza. Non siete più svegli degli altri solo perché credete di saperla più lunga.

          • orazio

            Affermazioni “deliranti” e di che?
            Oltre che essere superficiale, visto che non si è nemmeno preso la briga di sapere di che cosa stiamo parlando, delle sue variabile e della sua incidenza con la popolazione Italiana. Chi è il più “sveglio”…?

          • Louie Waters

            Di certo non tu, che vai dicendo che i vaccini non servono a nulla e vuoi pure essere preso sul serio… “I vaccini come ben sappiamo (chi? voi kontro i poteri forti?!2112) sono porcherie spaziali”. Ringrazia che esistano altrimenti moriresti col raffreddore.
            Ti meriti cipolle, limoni, zenzero e bicarbonato, senti a me.

          • G.

            … e la curcuma! Non dimenticare la curcuma!!!

      • Louie Waters

        Non esiste l’obbligo perché per fortuna non c’è il corrispettivo del M5S. Fortunati loro.

  • Louie Waters

    Tranquilli basta usare bicarbonato e cipolla. Evè?

    • G.

      Non dimenticare il succo di limone e zenzero!

      • Louie Waters

        KUELLO KE I POTERI FORTI NON DIKONO!!11!1! Sono dei geni.

  • Annalisa Isterix Pellegrino

    Magnifica!
    Già che ci siamo, i vaccini obbligatori con relativa “coercizione”, li pretenderei per le masse sempre più incontrollate che stiamo incamerando dall’Africa! Mi sono sempre chiesta perché, queste, passano senza alcun controllo, quando invece, laddove avevamo debellato malattie quali TBC, scabbia e polio, il popolo DEVE sottomettersi a scelte evidentemente di stampo mafioso?!
    Di malattie esantematiche, non mi pare sia mai morto nessuno, in passato: cosa sarebbe successo, in questo ultimo quarto di secolo (corrisponde, più o meno alla mia età) tanto da indurci a subire tali decisioni?????
    Diciamocelo francamente: da un punto di vista meramente economico, a chi è interessato cambiare le carte in tavola (lobby farmaceutiche, a parte)?????
    Buon lavoro al nuovo Governo: tutti coloro provvisti di cervello pensante, sono con Voi!

    • G.

      Mi permetto di dissentire.

  • Alberto Bagetto

    e questa, che dice queste stupidaggini, l’han fatta ministro!!!
    Ah, l’epidemiologia questa sconosciuta!
    Ah, la virologia….
    Vediamo quanto resiste questa pagina con queste tavanate.
    Cialtroni

    • Andrea Eos Love
      • Alberto Bagetto

        minchia, comilva e la Suzanne Humphries!
        Siamo a posto.
        Le vette della ricerca medica e la migliore rivista del settore

        • Andrea Eos Love

          eh si è alto il tasso di mortalità dovuto al morbillo ….. tanto che:
          Vaccini, in 15 paesi europei nemmeno uno obbligatorio.
          per fortuna che ci sei tu che ci illumini !!! ahahahah

          • qpateso

            Stai diffondendo stupidaggini imbarazzanti.

          • Andrea Eos Love

            mi fate quasi tenerezza…ahahah poracci
            io parlavo di morbillo

          • Danilo Pianini

            È circa 1 morto e due in encefalite ogni 1000/2000 contagiati. In Italia nel 2017 su 3672 casi abbiamo avuto 3 morti e migliaia di ospedalizzazioni.

          • Andrea Eos Love

            io parlavo di morbillo….
            mi fate quasi tenerezza

          • Danilo Pianini

            Anche io parlavo di morbillo. La rifraso meglio così capisci anche tu:
            Il MORBILLO fa circa 1 morto e due encefaliti ogni 1000/2000 contagiati.
            Nel 2017, in Italia, abbiamo avuto 3672 casi confermati di MORBILLO, che hanno causato un totale di tre morti. La percentuale di ospedalizzazioni è circa del 60%, si parla quindi di oltre 2000 ospedalizzazioni, per un costo per il SSN paragonabile a quello di 500.000 dosi di vaccino.

            Ti riporto anche il bollettino di Maggio:
            «Dal 1 gennaio al 30 aprile 2018, 18 Regioni hanno segnalato al Sistema nazionale di sorveglianza integrata 1.258 casi di morbillo, inclusi 4 decessi.»

          • Alberto Bagetto

            Bravo Danilo. A forza di propaganda, sacroblog, siti farlocchi e persoe che si nascondono dietro profili fake finalmente qualche dato.
            Della consistenza dei numeri e della vacuità delle opinioni:
            Classifica redatta dall’OMS sul numero di casi di morbillo/anno (2017).
            1) India (46 716 casi confermati)
            2) Nigeria (8 414 casi)
            3) Cina (5 469)
            4) Pakistan (5 469)
            5) Italia (4 803).
            Qui sotto i tassi per milione di abitanti su 6 mesi e un disegnino per i pigri https://uploads.disquscdn.com/images/655bd57d6ed8f466fa236285858c15887eec1f813b2edc2962b01bfa86dc1913.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/25d2167153c83d6cc3638f9f3dd3da9a42c1ac72d8457521c21cf612720d9b75.jpg

          • qpateso

            Mi domando il motivo per cui ci tieni tanto a far sapere a tutti della tua enorme ignoranza.

      • Danilo Pianini
  • orazio

    Vaccini per chi e per cosa?
    Accidenti, abbiamo una ministra, che sta seguendo in modo soft, la Lorenzin.
    Perché di questo si tratta. Poi riprendendo la mia osservazione, vorrei ricordare che il tema vaccino, è UN BUSINNES, se mai qualche d’uno se lo è dimenticato per le case farmaceutiche, molto ben renumerato, sia prima che DOPO, con ulteriori ammalati gravi.

  • marco69pg

    cara neoministra confido che mantenga le promesse fatte e cioè che faccia decadere l’obbligo e tutte le norme ingiustamente vessatorie e discriminatorie (multe, etc) per i bambini non vaccinati anche perchè l’estrazione sociale e culturale dei loro genitori è elevata e la coercizione di chi è ben informato e consapevole produce l’effetto contrario

  • Annalisa

    brava, mi raccomando iniziate a disfare anche le poche cose intelligenti fatte dai vostri predecessori.

  • Roberto Serranò

    “Se invece esiste davvero un’emergenza, appare chiaro che la responsabilità è di chi da quattro anni governa ed è titolare del Ministero della Salute, ovvero il ministro Beatrice Lorenzin, che avrebbe dovuto evitare di esporre il Paese a questo rischio.” con tutto il rispetto per la sua competenza in materia, ma non crede che i vaccini servano anche ad evitare EPIDEMIE ? A che serve vaccinare dopo se l’epidemia si è diffusa ? Per cui, tutto giusto, ma quel passaggio qui riportato lo eviterei.

    • qpateso

      Ma sei serio?

    • orazio

      Quali epidemie, quelle inventate dai media?
      Io ho amici in ambiente medico e, dopo tutte queste epidemie cui mi lasciavano alquanto stupito, ho chiesto lumi a dottori all’ospedale…
      Risultato, mi hanno guardato stralunati, dicendo che non vi erano ALCUNA EPIDEMIA.
      Poi se lei crede a tutto quello che i media pennivendoli/prostitute scrivono sotto dettatura, faccia un po lei.

  • Costantina Di Feo

    I vaccini devono essere obbligatori. Incontri il Dott. Roberto Burioni che le saprà dare ottimi consigli su come gestire questo argomento.
    Siete al governo, non avete più bisogno di fare campagna elettorale.

    • orazio

      Peccato che, Il grande “burioni”, oltre che avere INTERESSI IN MERITO… informarsi prima di parlare, abbia parlato per INTERESSI PERSONALI.
      Qui la campagna elettorale non c’entra nulla.
      Le vaccinazioni debbono essere tutte facoltative.
      L’obbligatorietà è vietata dagli accordi di Ovieto.

  • qpateso

    4500 casi in Italia SONO un’epidemia. IGNORANTE!!!

  • Alessandra Tellini

    Non ho parole, riportarci pure nel medioevo. Vergogna. Vergogna. Vergogna.

  • Pingback: Giulia Grillo, ecco il nuovo ministro della salute - Quelli che... la Farmacia()

  • Serena Caporossi

    Ma si, dai, torniamo ai tempi in cui si moriva di tetano e vaiolo

  • dany

    ma non si pùò fare qualcosa anche per il primo vaccino che viene fatto alla nascita chiamato vitamina k ma che in realtà non lo è e che dicono che viene fatto per non provocare emorragie

    • Enemy

      I vaccini devono restare. Il m5s è per la sanità pubblica, non per gli stregoni e i venditori di olio di serpente.

  • franco

    dimostri che i vaccini servono fornisca i test di
    laboratorio a doppio cieco. aaaaa dimenticavo è l’unico farmaco che non ha
    bisogno di fare test clinici (è un credo), si usano direttamente le persone come cavie…
    Montanari ha denunciato la presenza di nano particelle dentro i vaccini. queste
    nano particelle danneggiano la salute… vogliamo la libertà di scelta come
    scritto in costituzione.

    Come al solito il ministro attuale non è diverso dalla
    lorenzin , senza competenze si mette a
    parlare di vaccini, se si leggesse il bugiardino interno delle confezioni dei
    vaccini , forse sarebbe più informata https://www.youtube.com/watch?v=I24V3I7Whgw

  • franco

    Come al solito il ministro attuale non è diverso dalla
    lorenzin , senza competenze si mette a
    parlare di vaccini, se si leggesse il bugiardino interno delle confezioni dei
    vaccini , forse sarebbe più informata https://www.youtube.com/watch?v=I24V3I7Whgw