Difesa, M5S: “Sì all’utilizzo dei droni per la protezione del patrimonio ambientale”

Difesa, M5S: “Sì all’utilizzo dei droni per la protezione del patrimonio ambientale”
“E’ stata accolta la nostra proposta in commissione Difesa con la quale si impegna il governo nell’azione di ricerca e sviluppo per l’utilizzo di sistemi aeromobili a pilotaggio remoto in aree a rischio incendi”: lo annuncia il deputato del MoVimento 5 Stelle Gianluca Rizzo della Comissione Difesa, proponente della risoluzione appena votata ed approvata.
 
“Mettere alla prova la capacità dual-use dei nostri mezzi aerei a pilotaggio remoto per difendere l’ambiente dalla mano nemica dei piromani. Questo l’obiettivo che ci siamo prefissi dal momento che ci ricorderemo dell’Estate appena trascorsa come la peggiore dal punto di vista della superficie distrutta da incendi boschivi in Italia”:esprime soddisfazione il deputato pentastellato.
“Aver maturato in questa legislatura la conoscenza delle enormi potenzialità delle nostre eccellenze in campo militare mi ha fatto pensare che sarebbe stato incredibilmente utile utilizzare droni aerei nel contrasto alla piromania e al controllo delle aree potenzialmente più a rischio sul territorio italiano”
 
“Adesso monitoreremo le intenzioni del governo nel voler dar seguito a questa iniziativa parlamentare, passando dalle parole ai fatti e programmando per la prossima stagione estiva le prime attività di monitoraggio in zone a rischio incendi soprattutto in quelle regioni, come la Sicilia, che lamentano gravi ritardi organizzativi nell’affrontare completamente le attività a loro demandate”, conclude Rizzo.