Biotestamento: per salvare alleanza con Alfano il Pd vuole affossarlo

Biotestamento: per salvare alleanza con Alfano il Pd vuole affossarlo

“Le recenti dichiarazioni della senatrice Emilia De Biasi sulla legge sul testamento biologico sono estremamente gravi perché, per provare a uscire da una situazione di grave imbarazzo, ha mentito spudoratamente, perdendo così qualunque credibilità. De Biasi ha affermato che sul biotestamento, in commissione, non voleva procedere ricorrendo a colpi di mano. A dirlo però è un’esponente di quel Pd che in questi anni al governo ha approvato le peggiori leggi a colpi di maggioranza. I colpi di mano vanno bene solo quando fanno comodo a loro? La senatrice ha anche detto che c’è un problema di democraticità legata al fatto che potrebbe essere approvata una legge che non avrebbe il favore della maggioranza della popolazione. Restiamo basiti di fronte a tanta malafede: ci sono fior di sondaggi in base ai quali la netta maggioranza degli italiani si dice favorevole al biotestamento”.

Così i deputati in commissione Affari Sociali Matteo Mantero e Silvia Giordano.

“La verità è che il suo partito ha anteposto gli equilibri interni ai diritti delle persone più fragili: il Pd tiene più all’alleanza con il residuale partito di Alfano che non al biotestamento. Questa legge non è affatto divisiva e lo dimostra il fatto che qui alla Camera le forze che si sono opposte al provvedimento sono state residuali: ci sono stati soli 38 voti contrari. Di scuse il Pd non ne ha, è inutile che provi a uscire dall’angolo cercando di mentire agli italiani”.