Licenziamenti ex Merloni: scongiurare la chiusura degli stabilimenti

Licenziamenti ex Merloni: scongiurare la chiusura degli stabilimenti

Sono 400 i licenziamenti annunciati dalla ex Merloni nel territorio umbro-marchigiano. Abbiamo chiesto al governo quali motivi hanno impedito la celere conclusione dell’atto di transazione con le banche creditrici e quali iniziative ha adottato. Inoltre, se il Governo intende convocare urgentemente un tavolo di confronto con le parti interessate e le istituzioni regionali e locali e quali urgenti iniziative intenda intraprendere per favorire l’accordo con gli istituti di credito che portino ad un ripensamento delle scelte dell’azienda e un confronto tra i creditori e J&P per l’erogazione della liquidità necessaria per accedere all’accordo di programma al fine di scongiurare la definitiva chiusura dell’azienda e salvaguardare la produzione e l’occupazione.

Migranti a Ventimiglia, cosa sta facendo il governo?

Migranti a Ventimiglia, cosa sta facendo il governo?

Moduli abitativi in arrivo a Ventimiglia per la sistemazione dei migranti da parte della CRI. Il centro temporaneo di accoglienza ivi ubicato non ha ancora i requisiti di idoneità, sembrava dovesse essere chiuso (secondo Alfano) e le modalità di ingresso, di uscita (in sostanza, i migranti “fuggono” in assenza di controlli) e di riconoscimento dello status di rifugiato presso il Centro stesso risultano arbitrarie o comunque fuori dalle regole; la situazione è caotica e rischia di essere esplosiva.

Sanità: M5S mette insieme prevenzione e ricerca

Sanità: M5S mette insieme prevenzione e ricerca

Vi voglio presentare Valter Longo. Molti di voi se lo ricorderanno per via di una bella puntata di Presa Diretta quest’inverno riguardo una sua ricerca sui meccanismi che controllano il nostro invecchiamento. Noi del Movimento 5 Stelle lo abbiamo incontrato e nelle prossime settimane lavoreremo per reiterare quanto già oggi sta avvenendo a Berlino dove, presso il policlinico pubblico universitario più grande d’Europa, è presente un reparto di Scienza della guarigione naturale

MPS: solo una pioggia di miliardi sprecati

MPS: solo una pioggia di miliardi sprecati

Abbiamo chiesto al ministro dell’Economia quali siano le ragioni ed i parametri in base ai quali ritiene corretto il valore complessivo di cessione delle sofferenze di MPS, pari al 33 per cento del relativo valore nominale, considerato che le “migliori” sofferenze di Carife, Banca Etruria, Banca Marche e Carichieti (per qualità di garanzia) sono state valutate quasi la metà, così determinandone l’avvio della procedura di risoluzione e le pregiudizievoli conseguenze sui risparmiatori.

Chi beneficia dei finanziamenti Sace e Simest?

Chi beneficia dei finanziamenti Sace e Simest?

Quali sono le imprese che beneficiano dei finanziamenti Simest e Sace negli ultimi dieci anni? E come vengono decisi questi finanziamenti? Lo abbiamo chiesto al governo.
SACE e SIMEST sono due importanti finanziarie italiane aventi il compito di agevolare l’internazionalizzazione delle imprese, in particolare le Piccole e Medie. Sono società per azioni controllate da Cassa depositi e prestiti che è partecipata per l’80,1% dal Ministero dell’economia e delle finanze, per il 18,4% da diverse fondazioni bancarie e il restante 1,5% in azioni proprie.

Vuoi vedere i vecchi post?

Clicca qui